Tu sei qui

I nomi indiani – Charles Eastman (1858-1939) Sioux Santee

I nomi indiani erano nomignoli caratteristici dati con spirito giocoso, oppure traevano origini delle gesta compiute o dalle circostanze della nascita o ancora avevano singificato religioso e simbolico. E’ stato detto che quando un bambino viene al mondo, certe fatalità o apparizioni insolite determinano il suo nome. A volte è così, ma questa non è la regola. Un uomo di forte carattere che si sia distinto in guerra porta di solito il nome del bufalo o dell’orso, del fulmine o di un’altra terrificante forza naturale.  Uno di indole più mite può chiamarsi Uccello Veloce o Cielo Azzurro. I nomi femminili suggerivano abitualmente qualcosa di domestico, spesso accompagnati da un aggettivo come graziosa o buona, e avevano desinenze femminili. I nomi più solenni e importanti dovevano essere impartiti dagli anziani, specialmente se avevano un qualche significato spirituale, come Nuvola Sacra, Notte Misteriosa, Donna Spirito, eccetera. A volte, simili nomi si trasmettevano per tre generazioni, ma chi li portava doveva dimostrare individualmente di esserne degno.